Youtube: Carica Video Senza Limiti di Tempo e Fino a 20 GB

Finalmente ! E’ quello che penseranno molti video publishers in  seguito alla decisione di Youtube di togliere i limiti di tempo per i video da caricare .

Oggi ho controllato  ed ho scoperto che questa opportunità è stata implementata nel mio account.

Dirò di più : sul blog di youtube avevo letto che questo upgrade sarebbe stato reso disponibile soltanto a chi non avesse avuto problemi per segnalazioni di violazioni del copyright e comunque gradualmente nel tempo.

Invece eccolo qui in men che non si dica: inoltre  ho dato un’occhiata anche in un altro account per il quale avevo avuto segnalazioni per musiche utilizzate come sottofondo (con tanto di filmati resi “muti”) ed anche lì l’ upgrade è  disponibile !

Quindi prova a guardare anche nel tuo account: cliccando il link “carica video”, potresti vedere da subito la novità come l’ho scoperto anch’io, ovvero :


Video senza limite di durata …

youtube upload maggiore 15 minuti

Dimensioni fino a 20 Giga … (devi avere java installato)




Come anche confermato  dall ‘help di youtube:

“L’ uploader avanzato di Youtube aiuta gli utenti a caricare file di grandi dimensioni (fino a 20 GB). Utilizzando java, possiamo trasmettere il file diviso in “pezzi” assicurandoci che ogni porzione del file stesso sia ricevuta prima che venga inviata quella successiva. In questo modo, se la connessione cade durante l’upload, semplicemente ri-uploadiamo la porzione più recente del file quando si ristabilisce la connessione. Definiamo questa tecnologia ‘ resumable uploading.’ Per essere un ‘advanced uploader devi avere installata l’ultima versione di Java



Questo passo in avanti è stato reso possibile perché il sito di video sharing ha notevolmente raffinato il sistema automatico di individuazione dei contenuti protetti da copyright: ormai youtube utilizza una tecnologia che scova subito contenuti appartenenti ad altri, se carichi un filmato di altri può essere individuato , a patto (ovviamente) che il padrone dei contenuti si sia iscritto al content ID system : se non l’ha fatto, o se  comunque ha scelto di non bloccare i suoi contenuti (saggiamente) non avrai nessuna notifica.


Ovviamente: Non caricare show televisivi, video musicali, concerti o spot pubblicitari senza autorizzazione, a meno che non siano stati creati interamente da te.

 




Alex Briscese+

Condividi questo post se ti è piaciuto ! Oppure puoi lasciare un commento o iscriverti alla newsletter per ricevere automaticamente i prossimi articoli e aggiornamenti.


6 Comments Aggiungi il tuo ↓

Il commento più recente è quello a fondo pagina

  1. mirko #

    Ciao Alex,
    raccolgo il tuo invito trovato nella sezione “about this blog” e, anche se la domanda non è propriamente inerente all’argomento, scrivo un commento a questo post.
    Mi interessa capire, per lo sviluppo di una applicazione per un progetto che sto seguendo, come youtube gestisce le differenti qualità dei video caricati e più precisamente se il downscaling della qualità viene fatto live durante la riproduzione o se vengono generati n file per ogni qualità video disponibile. Non conosco sistemi che permettano di fare questa operazione live e soprattuto, nel caso esistessero, quale potenza di calcolo necessitino. Quindi credo che sia molto probabile che vengano generati n file. Il tuo parere?
    grazie
    ciao
    mirko

  2. Alex Briscese #

    @ mirko: hai ragione, youtube ha in pratica già pronti i file nelle varie qualità e quindi ti mostra quello che hai scelto , non fa una conversione al momento.

    Lo puoi notare anche utilizzando plugin o software che fanno scaricare i video da youtube (ad es. video download helper): ti proporranno già tutte le versioni disponibili .

    Non è vero invece che non esistano sistemi che fanno le conversioni live, ad es . ci sono dei servizi web based che fanno conversioni “on the fly”, ad esempio sulla base del dispositivo o del browser utilizzato dall’utente che visualizza il filmato (tanto pear fare un esempio vid.ly, di cui ho parlato qui: http://tuttowebvideo.com/vidly-online-video-econding/)

    Ciao

  3. mirko #

    Ciao Alessandro,
    grazie per la risposta.
    Credo però che anche i servizi web-based che propongono automaticamente il filmato più adatto al client dell’utente (flv, webm, h264 ecc ecc) abbiano bisogno del file già pronto. Questo è un esempio http://www.modernizr.com/. Mi pare difficile che venga eseguito un encoding “on the fly” partendo dal video in alta qualità per arrivare al formato richiesto dall’utente. O sbaglio?
    ciao
    mirko

  4. Alex Briscese #

    @ Mirko: mah, non saprei, in questo caso mi affido soprattutto a quello che ho letto in giro e per questo tipo di servizi ho sentito dire che utilizzano una tecnologia che consente di fare quello che avevo descritto, poi sul fatto che sia effettivamente così non ci posso mettere la mano sul fuoco.

    Ciao

  5. mirko #

    ok grazie!
    strano, non mi è arrivata la notifica in mail della ultima tua risposta. Sono passato per curiosità a controllare lo stesso, e ho visto che avevi risposto praticamente subito…
    grazie ancora per tutte le informazioni

  6. baal74 #

    ho provato a scaricare un file video di 250 mb e dopo che ha finito di scaricarlo mi dice che è un film troppo grande. ma come, dico io, c’è scritto che si possono caricare fino a 2 gb e poi mi dice che è troppo grande!!!
    booooo. ma come funziona insomma?



Il Tuo Commento



//
//