Veetle: Live Video Broadcasting in Alta Qualità e da Più Fonti


Veetle è un interessante strumento per fare live video broadcasting su internet, basato sul client  veetle.tv: non è certo una delle soluzioni più recenti ma ci tenevo comunque a segnalarlo dato che è utilizzato in più contesti.

Un aspetto interessante è infatti la possibilità di utilizzare (potenzialmente) una qualità di live streaming elevata, fino all’ HD.

Inoltre , un’ altra caratteristica utile di Veetle  è la possibilità di trasmettere da varie fonti, non solo la classica webcam, ma anche da contenuti già pre-esistenti, come DVD,  file video,TV (se hai una video card adatta sul pc per collegare il televisore).

Proprio quest’ultima possibilità fa si che spesso sia utilizzato anche per la trasmissione (senza autorizzazione) di eventi sportivi , serie TV o quant’altro, ma non è questo l’aspetto che ho intenzione di indagare qui.

Funziona tramite l’interfaccia di un browser (qualunque) e su tutti i sistemi operativi , ma necessita (come accennato prima)  dell’installazione dell’ applicazione/client  veetle.tv (live video application) , che puoi scaricare qui: veetle.tv download .

Dopo aver installato l’application indicata sopra,  basta recarsi sulla  pagina per effettuare il broadcasting , precisamente qui: Veetle Broadcasting

Dopodiché apparirà un ‘interfaccia simile a quella sotto , dove potrai selezionare una o più fonti per la trasmissione …

Una precisazione sulla qualità di streaming:  innanzitutto dipende dalle capacità di connessione e dalla tipologia di computer di chi genera lo streaming, in secondo luogo dalla connessione e dal computer di chi guarda.

veetle - regolazione qualità video

Per questa ragione, anche se Veetle consente di selezionare una qualità HD,  spesso non ha senso impostare questo parametro con tale valore, sia perché magari non abbiamo un computer performante, sia ( soprattutto) perché chi guarda magari non ha un pc all’ altezza .

Per questo viene suggerito  di testare man mano una risoluzione crescente,  con le modalità descritta qui .

Attenzione però :  anche se permette di selezionare file pre-registrati, Veetle non è uno strumento per creare una web TV con una programmazione perenne “on demand”; si può generare una scaletta, ma bisogna farlo ogni volta che si vuole andare “on air” ( è possibile però salvare la scaletta sotto forma di file video unico, in modo da poerla ricaricare in futuro).

Il vero limite di Veetle, però, è che anche chi guarda una trasmissione in streaming, deve installare veetle.tv .

Non che sia una operazione particolarmente onerosa ( ed è chiaramente specificato quando ci si reca sull’ URL di un channel), ma tant’ é .

Quando vuoi trasmettere video già pre-registrati, ricordati che, anche se veetle accetta molti formati di file, è meglio fare un trans-coding nel formato h264 .

Questo accorgimento risparmia  un lavoro oneroso al tuo computer che evita di effettuare il trans-coding “al volo” , cosa spesso proibitiva e che porta ad uno streaming a scatti.

Ricapitolando le caratteristiche del live video broadcasting offerto da Veetle tramite il client Veetle.tv :

* Live video di qualità (anche HD)
* Non è imposto un particolare limite al numero di utenti che guardano
* Streaming service gratuito
* Semplicità d’uso, interfaccia web based
* Adatto a trasmissioni live di video presi da più fonti


Questo tool si rivela particolarmente valido anche quando si vogliano condividere dei file video da vedere contemporaneamente con altre persone in qualunque luogo si trovino, quindi per un live streaming condiviso solo con le persone desiderate.

Insomma, ha qualche pecca ma vale la pena provarlo.




Alex Briscese+

Condividi questo post se ti è piaciuto ! Oppure puoi lasciare un commento o iscriverti alla newsletter per ricevere automaticamente i prossimi articoli e aggiornamenti.


3 Comments Aggiungi il tuo ↓

Il commento più recente è quello a fondo pagina

  1. Lo provero’ sicuramente e daro’ giudizio

  2. gianni #

    Ciao, scusa, e’ legale trasmettere film vecchi?
    Ti sarei grato se mi rispondessi, grazie

  3. Alex Briscese #

    @gianni: direi proprio di no, son comunque coperti da copyright, questo non vuol dire che sarai perseguito matematicamente se li trasmetti, spesso il diritto d’autore non viene rivendicato, come si può notare su youtube (ma per scelta di chi lo detiene), ma sappi che non è una cosa consentita, a meno che non si tratti di opere vecchissime per il quale il diritto d’autore è scaduto .



Il Tuo Commento



//
//