Creare Video Slideshow Online Con le Tue Foto: Servizi Web Based Per Farlo in Pochi Minuti




Raccogliere le proprie foto per creare slideshow da mostrare e condividere, sia online che tramite supporti digitali come DVD, è diventata una pratica molto comune.

Se è vero che fare un video con le proprie immagini digitali per guardarlo sul lettore dvd o al computer è una operazione eseguibile con moltissimi software (più o meno complessi) in circolazione, va anche ricordato che esistono servizi online che permettono di creare molto velocemente video slideshows ( o comunque sequenze di foto animate) e che , in qualche caso, presentano anche caratteristiche uniche e peculiari non riscontrabili nei normali software (mi riferisco in particolare ad Animoto, ma vedremo fra poco di cosa si tratta).




La maggior parte di questi servizi sono specificamente nati per la condivisione degli slideshows in internet ad esempio tramite embedding in pagine web, mentre qualcuno permette anche di scaricare sul proprio pc il risultato ottenuto sotto forma di video.


ANIMOTO

E’ il mio preferito e sul quale mi dilungherò di più: ciò che lo rende unico è l’immediatezza nella creazione dei video e l’unicità degli stessi che non sono mai uno uguale all’altro, anche se si creano con le stesse fotografie,  immagini o videoclip.

Solo un paio di anni fa sembrava una gran cosa mettere le proprie foto sul web e poi farle vedere agli amici tramite semplici slideshow e transizioni: Animoto fa sembrare quei tempi come l’età della pietra.

Innanzitutto Animoto si distingue da quasi tutti gli “slideshow maker” in circolazione perché permette anche l’utilizzo di video oltre alle foto, quindi: foto+video+musica per ottenere dei filmati unici.

Questo servizio parte dal presupposto che spesso gli slideshows sono noiosi ma non per colpa delle immagini in sè, piuttosto per come sono assemblate.

I fondatori di Animoto provengono da precedenti esperienze televisive a  MTV e Comedy Central ed hanno quindi voluto in qualche modo riproporre l’impatto visivo e dinamico che ottenevano con le loro produzioni.

Come funziona questo servizio?

Gli input da fornire sono soltanto delle immagini ed un sottofondo sonoro, preferibilmente una canzone: al resto pensa Animoto, producendo un video totalmente personalizzato ed unico (AGGIORNAMENTO – ora , oltre alle immagini, si possono anche  aggiungere dei mini-clip video e animoto darà un risultato finale ancora più coinvolgente !).

Il risultato finale ha l’energia ed il potere visuale di un video musicale, con l’impatto emotivo del trailer di un film.

Animoto utilizza una tecnologia basata sull’intelligenza artificiale ( patent-pending Cinematic A.I. technology) che analizza le foto e la musica e poi le combina in modo sincronizzato e alla maniera di un art director o editor.

Questa tecnologia prende in considerazione vari aspetti di una canzone (come il genere, il ritmo, l’energia) e crea gli effetti e le transizioni di conseguenza. Sia che si tratti di rock, pop, rap o musica classica, ogni video è unico.

Se non ti piace il primo risultato, con un click del mouse Animoto crea un nuovo video con le stesse foto.

C’è anche la possibilità di introdurre scritte: anche in questo caso non si tratta di noiose e antiestetiche “captions” appiccicate sul filmato, ma piuttosto di annotazioni dall’aspetto professionale e che ricordano quelle utilizzate nei movie trailers.

Si possono creare quanti filmati si desidera: il servizio è gratuito (basta registrarsi) per la creazione di brevi filmati di 30 secondi, per creare filmati di lunga durata e non avere limitazioni è prevista una quota annuale di 30 $.

All’inizio ero incerto se iscrivermi o meno, poi ho pensato che basta uscire una sera a mangiare al ristorante e si spende di più: quindi ne è valsa assolutamente la pena dato che ora posso creare tutti i video che voglio per un anno, condividerli sul web ( con o senza YouTube) oppure scaricarli.

E’ prevista anche la possibilità di scaricare la versione alta qualità (DVD), ma in tal caso bisogna pagare 3 dollari, altrimenti si scarica la versione proposta di default da Animoto.

Di seguito un filmato  che presenta il servizio:



Se vuoi vedere in pratica come si utilizza Animoto puoi dare un’occhiata a questo post : “Fare Video Con Foto e Musica: Come Crearli Con ANIMOTO (Video Tutorial)”, dove ho inserito anche un videotutorial che spiega semplicemente come creare i tuoi video con questo tool .

Ed ecco un esempio di video slideshow creato con alcuni mini-clip e foto fatte durante qualche viaggio con amici ed una canzone presa dall’ archivio stesso del sito (ma puoi uploadare qualsiasi canzone desideri) , c’è anche l‘opzione per caricare il video direttamente su youtube, ed è quello che ho fatto:





Ecco il link ad una pagina con altri video d’esempio: sample videos.

Oppure vuoi vedere alcuni esempi di video-cartoline di auguri create con Animoto? Dai un’occhiata al post  “Creare Video Cartoline di Auguri Con le Tue Foto e Videoclip:Animoto Greeting Cards” .

Con questo tool due video non sono mai uguali: infatti anche se ricrei un video con le stesse immagini, ogni volta queste sono elaborate per dare un risultato unico e sempre diverso.

La condivisione è facilitata tramite l’invio tramite email con un click, l’embedding o l’inserimento in Facebook (esiste una application specifica) o MySpace.

In definitiva con Animoto diventa veramente facile trasformare le tue foto in video musicali dall’ aspetto artistico, fresco e dinamico. Ed il bello è che puoi ottenere tutto questo senza alcuna competenza tecnica in fase di editing.

Ottimo anche per fare brevi intro di filmati più lunghi da editare, oppure per creare video promozionali d’impatto da pubblicare online.

Può essere ottimamente utilizzato anche per altri scopi professionali, come si può ben capire dalle sezioni animoto for business e animoto for photographers (proprio chi fa il fotografo potrebbe essere MOLTO interessato a questo servizio). Consiglio di spulciare bene il sito per vedere vari esempi.


SLIDEROLL

Slideroll è uno slideshow maker da utilizzare per creare appunto degli slideshow con le tue foto, pubblicandoli poi in internet, su YouTube, o condividendoli tramite email.

Inoltre, tramite l’application Slideroll Video Creator gli slideshow creati si possono trasformare in veri video in modo da masterizzarli poi su CD o DVD.

SMILEBOX

Innanzitutto per utilizzare Smilebox (che è comunque un servizio web based) bisogna scaricare un piccolo programmino (occhio al firewall quando lo si installa, dato che si collega comunque alla rete per funzionare).

Una volta lanciato il software viene chiesto di registrarsi e ci si trova di fronte ad uno spazio di lavoro come questo:

Per creare gallerie di foto da condividere questo tool permette di:

- Scegliere un design (ce ne sono centinaia per tutti i gusti e le occasioni)

– Aggiungere la musica

– Selezionare le foto ed i video da inserire tramite semplice drag&drop, eventualmente aggiungere titoli e altri elementi

– Inviare per email o inserire in un blog il risultato.

Si possono quindi creare Slideshow, cartoline d’auguri online, album fotografici digitali.

Anche in questo caso il servizio di base è gratuito, con funzionalità aggiuntive se si sceglie quello premium a pagamento.


SLIDE.com

Slide è forse il sito più famoso nel suo genere e quello che permette una più rapida condivisione degli slideshows creati su una infinità di social network (non ultimo Facebook, dove la sue application sono tra le più utilizzate).

Già dando un’occhiata allo spazio di lavoro per la creazione di slideshows si può intuire la quantità di skins e temi a disposizione ( e si possono anche creare ex-novo), e forse questa è una delle sue principali caratteristiche, oltre alla sua vocazione prettamente “social”.

Oltre alla creazione di slideshow permette anche di prendere video già pubblicati su youtube e inserirli in pagine web con “skin” particolarmente carine, ecco un esempio sotto …




ROCKYOU

Anche questo servizio è piuttosto conosciuto ed è  studiato per facilitare la condivisione delle sequenze di foto sui principali social networks.

In sostanza è abbastanza simile a slide (come si vede dallo spazio di lavoro raffigurato nell’immagine sotto), ma secondo me un gradino sotto.


PHOTOBUCKET

Photobucket è largamente conosciuto come sito di foto sharing nel senso più tradizionale del termine, ma ha anche funzionalità per la creazione di slideshows.

Ecco la pagina con un semplice tutorial che spiega come usare questa opzione: creating slideshows .




Altri servizi:

  • Photagious: non male, sia in versione free che a a pagamento con storage illimitato.
  • Image-to-video: molto grezzo, semplicemente fa selezionare delle immagini sul pc e poi cliccando il tasto “generate video” si ottiene il codice per incorporare il filmato creato nel tuo sito.
  • Viewbook: abbastanza semplice, mi da l’impressione che lo stesso risultato si possa ottenere con un wordpress plugin, crea slideshow di foto piuttosto statici.
  • Photoshow: versione online del software Roxio. E’ gratuito entro certi limiti, offre anche la possibilità  (a pagamento) di masterizzare le proprie creazioni.
  • Slideflickr: per creare ed embeddare slideshows direttamente con fotografie ed immagini prese da Flickr
  • Imageloop
  • Picturetrail



>>> AGGIORNAMENTO <<<

Altri tools online che vale assolutamente la pena provare sono:


Stupeflix – ne parlo qui: STUPEFLIX:Tool Per Creare Automaticamente Video Presentazioni Con Immagini, Testo e Musica


Flixtime – ne parlo qui: Mixare Foto e Video Online Con Flixtime: Video Slideshow in un Attimo




Alex Briscese+

Condividi questo post se ti è piaciuto ! Oppure puoi lasciare un commento o iscriverti alla newsletter per ricevere automaticamente i prossimi articoli e aggiornamenti.


10 Comments Aggiungi il tuo ↓

Il commento più recente è quello a fondo pagina

  1. Anonymous #

    ciao ma come se fa a crea un video

  2. damiano #

    Gran bell’articolo!…l’ho trovato molto utile…

    Complimenti!

  3. Io ho provato Animoto, dopo averlo visto segnalato proprio qui.

    Dopo essersi registrati creare un video di 30″ con le proprie foto è proprio un’operazione semplice e intuitiva.

    OTTIMO il fatto che il sito mette a disposizione degli utenti/registi anche delle canzoni da usare liberamente (senza menate sui diritti d’autore) nei video.

    L’export su YouTube e Smugmug è veloce e sicuro.

    Grazie della segnalazione! :-)

  4. Alex Briscese #

    Sono contento che ti sia piaciuto, tra l’altro con l’account annuale posso realizzare video della lunghezza che voglio senza il limite dei 30 secondi e nel 2010 sicuramente lo utilizzerò molto non solo per video personali (come ho fatto fatto fino ad ora) ma soprattutto per dei progetti di web video marketing, per i quali animoto si presta benissimo.

  5. merlino mauro #

    Chi vi scrive e’ Mauro Merlino, fondatore del gruppo creato sul social network “Facebook” :”FIGLI E DIRITTI NEGATI (e’ il momento di risposte concrete)” che ha come scopo un impegno reale per la risoluzione delle problematiche che riguardano il diritto alla vita,alla dignità ed alla paternità dei padri separati,in Italia ed all’estero.Ogni giorno si registrano casi di gravissima negligenza durante i processi e le pratiche di affido dei figli e benché nel nostro ordinamento siano presenti leggi che tutelano la paternità,spesso e volentieri le stesse vengono eluse, raggirate o ignorate!Ogni giorno si assiste alla disperazione di genitori che dopo sacrifici enormi per costruirsi un proprio nucleo familiare ed una vita tranquilla,in seguito ad un divorzio o ad una separazione vengono privati di tutto, pochi di loro riescono a reagire, altri sopravvivono, ma troppi in preda alla disperazione si tolgono la vita, in ogni caso i bambini sono i primi ad essere colpiti fisicamente e psicologicamente. Lo scopo di questa mia lettera è quello di diffondere la conoscenza di queste problematiche nell’intento di ottenere un po’ di giustizia per i padri ma soprattutto per i figli. I bambini sono il futuro di ogni popolo,sono un bene prezioso per l’umanita’ e come tale vanno tutelati . Per capire la dimensione del problema basta guardarsi attorno: molti padri ma anche molte madri sono all’esasperazione, e sempre un maggior numero di persone, non direttamente colpite da questo dramma, ne stanno prendendo atto cooperando nella ricerca di una soluzione ad una problematica che è divenuta ormai insostenibile. Nel nostro gruppo spesso vengono pubblicate storie personali, casi di veri e propri”sequestri legalizzati”da parte di istituzioni o di ex mogli che senza il benché minimo senso della dignità sottraggono illecitamente denaro e figli ai loro ex mariti,avvalendosi di una giustizia che invece di tutelare l’integrità familiare diventa complice di tali comportamenti, limitandosi a rimanerne spettatore inerme! Potrei raccontarvi un’infinità di casi di figli contesi tra genitori che risiedono in stati diversi, che diventano veri e propri casi internazionali, come quello di Martina e il padre Fabrizio Infante, o di ostaggio “ degli istituti” come quello di Erika e il padre Simone Ortu, o Sara Viarengo e i suoi nonni, potrei elencarne migliaia, bambini quotidianamente in pericolo, genitori abbandonati a se stessi e al proprio dolore.
    Per questo rinnovo il mio appello al vostro giornale e ai vostri organi di informazione ASCOLTATECI E DATECI VOCE!!!
    FIGLI E DIRITTI NEGATI (e’ il momento di risposte concrete)
    ORA BASTA PAROLE! PADRI E MADRI VITTIME DI UN SISTEMA MALATO CHE NON DA’ VOCE AL LORO DRAMMA!
    http://www.facebook.com/video/video.php?v=129607207079240

    BASTA SILENZIO….. [HQ]
    Durata:4:55

  6. Lorencogom #

    I need to contact site admin urgently. Can you understand me?
    Hih you hear me??

  7. Alex Briscese #

    go to the about page where you can find an email contact

  8. breemanaw #

    Just now examined the thread. Awesome work.

  9. Ploreottliree #

    I read this forum since 2 week and I want to register and say hi to everyone

  10. ajaxxx #

    bello…a me servirebbe una cosa del genere

    onlyverdj79.altervista.org/esempio.html

    ma inserendo i link di youtube…..esiste qualcosa senza dover implicare dei siti esterni come quello da cui devo per forza prendere lo slide del link?


1 Trackbacks/Pingbacks

  1. Billy “Il Maestro” The Kid » Blog Archive » Due servizi internet notevoli 26 11 09

Il Tuo Commento



//
//